Idrokinesiterapia

L’ IDROKINESITERAPIA è la RIABILITAZIONE IN ACQUA.

Idrokinesiterapia - riabilitazione in acqua

Idrokinesiterapia - riabilitazione in acqua

Kinesi significa Movimento. Idro significa acqua. L’idrokinesiterapia è una pratica conosciuta fin dai tempi dei romani che consiste in un particolare trattamento riabilitativo che si svolge in acqua, sfruttando la maggiore facilità di movimento che consente di fare ad un corpo umano immerso.

La terapia consiste in una serie di tecniche riabilitative da eseguire dentro acqua riscaldata. E’ estremamente valida sia per patologie croniche che per patologie acute per procedere ad un recupero funzionale e articolare. Le piscine in cui Filippo Bertini e il suo staff operano le pratiche di idrokinesiterapia sono estremamente efficaci perché caratterizzate da una temperatura dell’acqua calda che favorisce sia la diminuzione del dolore, che il rilassamento muscolare. L’acqua consente di effettuare i trattamenti in completa assenza di peso corporeo facilitando in questo modo l’esecuzione degli esercizi riabilitativi. Inoltre i flussi circolatori e linfatici sono stimolati dalla pressione dell’acqua dell’idrokinesiterapia, diminuendo dolore, edema e sforzo.

Eseguire trattamenti in questo modo consente all’ambiente acquatico di essere parte integrante del trattamento perché l’effetto microrilassante diventa unico anche perché offre stimoli sensoriali differenti: essere in acqua significa essere in un ambiente diverso da quello a cui siamo abituati nei gesti istintivi di tutti i giorni. Questo porta a dover fare i conti con leggi fisiche diverse (quelle acquatiche) e di conseguenza a dover applicare “strategie motorie” differenti da quelle che si applicano automaticamente e a causa degli squilibri acquisiti.

Per questo l’acqua è un ambiente proprioricettivo molto stimolante che porta a modificare il senso di equilibrio dei propri segmenti corporei in rapporto allo spazio circostante. Fuori dall’acqua, invece, uno dei compiti principali del corpo umano rispetto all’ambiente è quello di contrastare la forza di gravità e dover creare movimento per concludere un’azione. Nel momento in cui avvengono patologie articolari e muscolo-tendinee, squilibri muscolari o sovraccarichi funzionali, queste sinergie vengono modificate e alcuni gruppi muscolari possono non innescarsi nelle sequenze motorie.

A COSA SERVE

L’idrokinesiterapia, o riabilitazione in acqua, diventa utile in questi casi:

recupero post operatorio interventi alla spalla


recupero post operatorio interventi al ginocchio

– recupero post operatorio interventi alla caviglia

– recupero post operatorio interventi all’anca

– recupero post operatorio interventi al gomito

– recupero post operatorio interventi al polso

a livello del rachide negli interventi di EDD (ernia del disco)

– rinforzo muscolare

– patologie croniche

– patologie acute

– patologie post traumatiche

La kinesi passiva in acqua consente di restituire lentamente articolarità. Quindi la riabilitazione in acqua, unita a quella tradizionale a secco, diventa una dei principali trattamenti per tutte le patologie articolari.

FILIPPO BERTINI - Viale Luigi Cilla, 41/E - Ravenna (Ra) Cellulari 333 4410176 - 393 4410176 - mail: info@filippobertini.it

Realizzato da: Micaela Vichi
Consulenze Web Marketing Posizionamento motori di ricerca