Rééquilibration Fonctionnelle Energetique – Metodo Solère®

Rééquilibration fonctionnelle Viscerale – Metodo Solère®

Rééquilibration fonctionnelle Viscerale – Metodo Solère®

Le normalizzazioni energetiche del Metodo Solère rappresentano l’incontro dei concetti della medicina cinese tradizionale in agopuntura e i concetti legati all’osteopatia consentendo la possibilità di effettuare una valutazione e un trattamento di disturbi non necessariamente legati a meccanismi meccanici pur manifestandosi nel sistema muscolo-scheletrico.

Il Terapeuta è guidato, per la comprensione di ciò che il paziente esprime, da un ragionamento clinico considera diversi stadi :
– la disfunzione
– la percezione (somatizzata o emozinale)
– le caratteristiche del morfotipo
– la sensibilità fra i sistemi di emissione energetica
– la rete di percezione

Il metodo Solère comporta le “Normalisations énergétiques”, ovvero pratiche che vogliono ristabilire un funzionamento equilibrato della circolazione di energia andando a stimolare dei punti di comando. Tra i 148 tipologie cliniche di disfunzionamento energetico sono stati trovati 140 punti di comando da utilizzare a fini correttivi. La medicina tradizionale cinese è il punto di partenza della metodologia che si sviluppa in modo originale considerando una disfunzione frequenziale sviluppata osservando morofologie comportamentali catalogate in 6 temperamenti rispetto alle risonanze frequenziali dei sei livelli energetici.

Ognuno di questi livelli è in collegamento con due delle sei costituzioni che comportano, ognuna di esse, corrispondenze con un organo di senso, un liquido organico, un organo di relazione, un organo di protezione, un tessuto organico.

Quando alcun substrato lesionale organico giustifichi la manifestazione di una particolare sensazione di inibizione o di esacerbazione su organi, tessuti o liquidi di queste due costituzioni, pur essendo in corrispondenza con uno dei quadri clinici, se ne deduce che la manifestazione soggettiva proviene dallo sfasamento dei sistemi relativi alla relazione sangue/energia (per approfondimenti cliccare su www.osteopatia.sm)
La medicina tradizionale cinese si fonda partendo dal presupposto che esistono molti sistemi di autoregolazione che consentono alle risonanze di essere affidabili mediante determinati circuiti e attraverso pratiche come l’agopuntura è facile trovare punti più sensibili, riconosciuti da millenni come aree del corpo soggette a ostruzione nella normale conduzione delle energie. E’ possibile comprendere il rapporto che intercorre tra questi punti precisi e i sintomi che vanno a manifestarsi.
La Rééquilibration Fonctionelle (riequilibrio funzionale) è messa in pratica nel momento cui diventa necessaria una programmazione specifica attraverso l’identificazione di 9 quadri generici che permettono di catalogare i differenti quadri clinici: si ottiene una “normalizzazione energetica facendo ritornare “in linea” le frequenze energetiche.

Sin dalla prima seduta è necessario ottenere una percentuale di miglioramento di almeno il 50%.

Per ulteriori approfondimenti cliccare di seguito:

Riequilibrazione funzionale energetica

FILIPPO BERTINI - Viale Luigi Cilla, 41/E - Ravenna (Ra) Cellulari 333 4410176 - 393 4410176 - mail: info@filippobertini.it

Realizzato da: Micaela Vichi
Consulenze Web Marketing Posizionamento motori di ricerca